mercoledì, dicembre 28, 2005

Addioooooooooooooo!!!

Genoa: tantissime partenze
di Daniele Mazzari
Aria di grandi cambiamenti a Genoa dove, nonostante l'ottimo avvio di stagione, la dirgenza rossoblù sta puntando a rinforzare ulteriormente la rosa, sfoltendola al tempo stesso.
Nella lunga lista di partenti, risulta il portiere Scarpi, legato ai grifoni con un ricco contratto (900 mila euro fino al 2007) ma fuori rosa da inizio stagione. Per lui si era fatto avanti il Treviso ma pare che l'interesse si sia raffreddato, proprio mentre si sta facendo sotto la Sambenedettese.
Partirà anche Nicola Caccia che, declinata l'offerta del Pergocrema, sta trattando col Bari, che è anche sulle tracce di De Vezze. Richiesti anche Minetti, da Reggiana e Torres, Lamacchi, ormai in rotta con Vavassori, Bacis, dall'Albinoleffe, e Coppola, seguito da diverse squadre di C1 e B. Partiranno infine anche Grabbi, sempre tartassato dai problemi fisici e Sinigaglia.
Per quanto riguarda i giovani, sono già partiti in presito Morga e Russo, entrambi al Pergocrema, mentre le promesse Volpara e Renzetti sono state acquistate in comproprietà dalla Lucchese, che ha sborsato addirittura 500.000 euro.


Minchia, ma Zaniolo non lo vuole nessuno????????????????????

3 Comments:

Anonymous Carmendgl11 said...

non si dice minchia, che è da vongolari........... inzomma facciamo le perzoncine zerie......

12:45 PM  
Blogger Fondazione Bonarda said...

minkia dal latino "ad minkiam" , tradotto: "colui che si scappella".
Intercalare in uso nella letteratura ottocentesca russa , a tal proposito si ricorda l'opera lirica Voglia di minkia di Andrei Coimaski, ripreso anche da celebri scrittori futuristi quali il mago Otelma "Anno di minkia" e visto al cinema nel Titanic "Presto , attaccati a sta minkia." Nel galateo dei preti pedofili si legge "Pulirsi bene la minkia prima di ingroppare gli agnellini all'oratorio." Nella bolla papale "Ad minkiam quando passa papa Mazinga" si legge : ma che minkia di bibbia mi avete regalato per natale ?
I crociati portarono la minkia in Terrasanta e poi quando gli arabi si incazzarono la portarono via. I Templari cercavano il Graal e trovarono una minkia. Negli anni a seguire i mori che la minkia se l'erano bene impressa in mente invasero il sud italia portando con loro la minkia. Molte donne sicule, calabre, lucane ecc.ecc. si affezzionarono e così nei secoli, minkia dopo minkia, rimase nella tradizione e nella cultura locale : vedi Tarantella di Minkia e Minkia di Montalbano . Dopodichè, a seconda del luogo e delle modalità, la minkia ebbe sempre maggiore diffusione al punto di inflazionare città come Catania Palermo ecc ecc dove a tutt'oggi, contando su un enorme assortimento, gli abitanti esclamano spesso ; Che minkia vuoi ?

Dallo Zingarelli-Rom-Terroni 2005
edizioni Borghezio.

1:04 PM  
Anonymous Carmendgl11 said...

Miiiiiiiiiii che Masculo di cultura

1:17 PM  

Posta un commento

<< Home