mercoledì, dicembre 28, 2005

Colantuono che giocava a Genova

nella Sestrese....quello che i quaqquaraqqua' aborrono..quello che avrebbe potuto essere l'allenatore del Genoa tempo fa...quello.
E sti cazzi di De Canio e di una banda di stronzi
quella che chiamava Scoglio cammelliere
quella massa che faceva clap clap alla bara.
Ma di voi ne parlero' piu' avanti....
Bastardi.
E chiamate sciacalli chi non approva il vostro presidente di ladro di merda...
Bastardi.
tanto mi ricordo cosa scrivevate..pezzi di merda e leccaculi.

e adesso leggiamo Colantuono.
Colantuono mister 80 punti (Gazzetta dello Sport)
28/12/2005 17.50.00
Dal Perugia all'Atalanta, 2005 da applausi «Ma basta con i playoff: voglio subito la A».
Stefano Colantuono, nel 2005 ha fatto più punti di tutti in serie B, 80 in 45 partite. «Sono contento, 80 punti sono tanti, anche perché conquistati con due squadre diverse. Ho confermato a Bergamo il rendimento di Perugia, quindi va bene. Qui all’Atalanta dovevamo fare un girone d’andata ad alto livello per poi giocarci tutto nel ritorno: ora ci siamo, il quarto posto è un buon risultato». Con il Perugia benissimo in trasferta (6 vittorie in 12 trasferte del 2005), con l’Atalanta benissimo in casa (10 vittorie su 10 gare interne). «Credo di essere migliorato: mi sono tolto l’etichetta diquello che vinceva solo fuori casa... Il fatto è che ogni squadra ha le sue caratteristiche e i suoi problemi».

Quel Perugia, sul campo, arrivò alla finale dei playoff. E questa Atalanta? «I playoff non li voglio più vedere: lì i valori si azzerano. Questa formula non mi piace, ma la accetto. Bisogna arrivare davanti, e basta. Per farcela lottiamo, lottiamo e lottiamo. Abbiamo pagato dazio per i tanti infortuni, soprattutto quando si giocava ogni tre giorni. Ora ci attrezziamo per essere competitivi anche nel ritorno». Mantova, Catania, Torino: chi andrete a riprendere? «Catania e Torino sono a un passo da noi, il Mantova ha rallentato ed è normale in un campionato così. Tra tutte il Catania è la squadra più competitiva, che ha tutto per andare lontano. Comunque non ci sono ammazza-campionato, tantomeno noi possiamo esserlo». Tra le squadre che vi stanno dietro, quale teme di più? «C’è spazio anche per il Bologna se davvero ha cambiato marcia».

da goal .com