martedì, dicembre 27, 2005

Roma-Eleftheropoulos: si tratta la rescissione

Il portiere potrebbe poi tornare in patria
di Cristiano Cinacchio
Si avvicina al termine l'avventura italiana del portiere greco Dimitrios Eleftheropoulos. Dopo l'esperienza da "dodici" al Messina e i pochi mesi al Milan, quella alla Roma può essere considerato il periodo più fallimentare, in cui il portiere è passato in breve tempo da seconda a quarta scelta. Da qui la decisione di andare via e proprio in queste ore "Elle" e i dirigenti romanisti stanno trattando la rescissione del contratto. Per il portiere potrebbe profilarsi un ritorno in patria, alcuni mesi fa correvano voci di un interessamento del Panathinaikos, voci che però non hanno mai trovato un riscontro.

Le ultime parole famose
"E' un onore giocare al fianco di Dida. Per me è una sfida, cercherò di dare il cento per cento"
Fonte: www.asroma.it
E’ la tarda serata del 4 Luglio scorso, e il portiere Dimitrios Eleftheropoulos non sta nella pelle: dopo una non fortunata esperienza con il Messina, è stato appena acquistato dal Milan. Dopo queste dichiarazioni, paradossalmente, le cose cominciano a mettersi subito male: nelle partite della tournee americana, il greco non convince e i dirigenti rossoneri, sentendo puzza di Lehmann, lo spediscono a Roma senza tanti complimenti dopo neanche due mesi di permanenza, e zero partite ufficiali all’attivo. L’estremo difensore, insomma, non ha avuto neanche il tempo di disfare i bagagli. E ora che è nella Capitale, sponda giallorossa, chissà se si riterrà “onorato” anche dalla presenza di Curci (9 anni in meno… praticamente un fratellino!)

buuuuuuuuuuuuurrrrrrrrrrrrrrpppppppppppppppppp!!!!