martedì, dicembre 27, 2005

Sambenedettese: la rivoluzione parte dall'alto

E' stato un Natale di lavoro per il nuovo patron della Sambenedettese Soldini che ha cambiato in un colpo solo l'intero staff tecnico marchigiano. Soldini ha infatti dato il "ben servito" al d.g. Mauro Miele, al d.s. Antonello Preiti e al tecnico Luciano Zecchini. Al loro posto, il patron della Samb ha già nominato, rispettivamente, Diodato Albagnara, Carlo Colacioppo e Giuseppe Giannini, che avrà come secondo l'altro ex romanista Roberto Pruzzo.

e sti cazzi..mentre qui a genova si vive con cadavere vavassori e il suo gioco deprimente, il sosia di moggi che si porta i parenti in prima squadra e i quaqquaraqqua' che godono.

Povero Genoa.