giovedì, gennaio 26, 2006

Cosmos...la leggenda del soccer/quarta puntata


In seguito all'ottimo debutto del 1972, New York cercó di migliorare il livello della sua rosa-gicatori per raggiungere un livello ancora superiore per la stagione 1972. I Cosmos acquistarono il nazionale canadese John Kerr da Washington, poco prima che Darts si trasferissero a Miami. Altre aggiunte alle fila dei Cosmos inclusero Josef Jelinek (Vedi foto), che aveva giocato con la nazionale cecoslovacca la finale della Coppa Rimet del 1962 persa dalla Cecoslovacchia contro il Brasile di Pelé, e che attualmente fa l'allenatore di una squadra di calcio femminile austriaca e un giovane giocatore di nazionalitá americana di nome Werner Roth...

Le spese fatte venero ripagate dai risultati. i New York Cosmos, con in squadra il MVP (Most Value Player) e capocannoniere della NASL con 9 gol, Randy Horton, conquistarono il primo posto nella Eastern Division, con uno score di 7 vinte, 4 pareggiate e 3 perse. Nelle semifinali a partita unica, New York batté Dallas 1-0, con gol di John Kerr, mentre St. Louis eliminó Rochester.

La finale fu giocata di fronte a 6.102 spettatori, nel nuovo stadio da 22.000 posti dei Cosmos, l'Hofstra Stadium di Long Island, New York. I gol di Horton e del giocatore allenatore dei St. Louis Stars Kazimierz "Casey" Frankiewicz portarono il match alla paritá sino ai minuti finali.

A quattro minuti dal termine Jelinek mise a segno il rigore che diede a New York il suo primo titolo. Il risultato fu peró, in un certo senso, ironico. New York, nel vincere il campionato, aveva battuto un team quasi tutto composto da giocatori statunitensi. Questa sconfitta dei St. Louis Stars ebbe l'effetto di prevenire simili tentativi di "americanizzazione" del soccer degli anni '70.

Nella stagione 1972, New York ebbe una media di 4.282 per partita, che fu la piú bassa di tutta la storia della NASL. Molti quindi non ricordarono i primi successi negli anni successivi, particolarmente durante gli anni d'oro 1977-82, dimenticando che nel 1972 i Cosmos avevano giá dato vita ad una tradizione vincente che avrebbe avuto termine solo con la loro scomparsa.

continua....

Kubba per Fondazione Bonarda