venerdì, gennaio 20, 2006

Fondazione Bonarda


Fondazione Bonarda


Kenny (Kenneth Mathieson) Dalglish,
nato a Dalmarnock (Scozia) il 4 marzo 1951.

Proveniente dal Celtic Glasgow (102 presenze, 30 reti), fu una bandiera del Liverpool ove militò per 14 anni, dal 1977 quando cioè venne ingaggiato per sostituire Keegan partito alle volte d'Amburgo. Col Liverpool collezionò 511 presenze, segnando 172 reti.
Kenny iniziò la sua carriera nella squadra della sua cittadina, ma nel 1967, a soli 16 anni, venne ingaggiato dal Celtic di Glasgow e solo un anno più tardi divenne professionista. Tra le curiosità che riguardano il leggendario giocatore scozzese risulta quella accadutagli nel 1969, quando il Celtic lo diede in prestito al Cumbernauld United a farsi le ossa, un minuscolo club di infima divisione scozzese. Quelli del Cumbernauld non si resero minimamente conto che avevano per le mani uno che sarebbe divenuto una leggenda del calcio e lo relegarono a fare il portiere.
Dalglish era dotato di grandissima individualità tecnica, dribbling e fiuto del gol, ma la sua dote migliore era probabilmente la visione di gioco e la capacità di mandare in rete i compagni; si può dire che fu proprio questa grande qualità di "King" Kenny a fare di Ian Rush un centravanti così temibile; senza una "spalla" di quel calibro probabilmente il gallese non avrebbe fatto la strada che ha fatto.
Dotato di grandissimo carattere (degno della sua stirpe scozzese) e divenuto una vera e propria leggenda vivente (e giocante) dei Reds, Dalglish nel 1985 assunse il ruolo di giocatore-allenatore. Fu una scelta azzeccata: nell'arco di 5 anni ottenne per ben 3 volte il premio di miglior allenatore, oltre che una storica doppietta vincendo, nel 1986 Premier e F.A. Cup.
Con la maglia del Liverpool si aggiudicò anche ben 3 coppe dei campioni (1978, 1981, 1984), perdendo invece la tragica finale dell''85 contro la Juventus giocata all'Heysel. In quell'occasione Dalglish venne anche accusato di essere stato uno dei giocatori del Liverpool ad avere aizzato la folla già di perse oltremodoirrequieta.
Mito anche della nazionale scozzese con la quale ha preso parte a ben 4 campionati del mondo (1974, 1978, 1982, 1986)
Terminata la carriera di calciatore ha iniziato quella d'allenatore, ottenendo nel 1995 l'impresa di far vincere la premier league ai Blackburn Rovers dopo ben 82 anni di attesa!

Palmarès:
3 coppe dei campioni
1 supercoppa d'Europa
7 titoli premier league inglese
5 titoli premier league scozzese
4 coppe di Scozia
1 F.A. Cup
4 coppe di lega d'Inghilterra
1 coppa di lega di Scozia
5 Community Shield
2 volte miglior giocatore del campionato inglese
1 titolo capocannoniere campionato scozzese

1 Comments:

Anonymous Anonimo said...

e con l'otto giocava Terry McDermott...delirio Liverpool.

12:52 PM  

Posta un commento

<< Home