martedì, gennaio 24, 2006

Giallo De Santis.

da repubblica.it / Fulvio Bianchi.

LUNGA è la lista degli arbitri messi in castigo. Sì, perché il designatore Maurizio Mattei è una persona dotata di tanto buon senso, ma certe cose proprio non le manda giù. Ad esempio quando un arbitro si lascia strapazzare da un giocatore o non vede comportanti al di là del regolamento. Passi per un rigore non dato, capita a tutti. Ma quando non si vede Stankovic che molla un colpo proibito a un avversario, ecco che l'arbitro in questione (nome, Antonio Dattilo) viene "squalificato" per due turni. La prossima volta starà più attento. Almeno, così spera Mattei.

In precedenza altri "fischietti" erano stati puniti: Messina che nel derby si è fatto quasi colpire con una testata da Gattuso, Bertini che a Palermo si fa appoggiare un pugno sul collo da Caracciolo (appena ammonito) e Pieri che in Lazio-Juve fa da buttafuori e non da arbitro. Tutta gente esperta, eppure ha sbagliato. Nel girone d'andata Mattei ha utilizzato tutti gli arbitri a disposizione e ben 9 hanno debuttato in serie A: merito anche del fatto che il sorteggio finalmente è stato abolito. Bergamo e Pairetto non avrebbe potuto comportarsi così. Ma Mattei ha avuto coraggio e va avanti su questa strada. Vero che qualche "senatore" storce il naso: sinora sono stati un po' emarginati soprattutto De Santis e Farina. Forse torneranno utili nelle partite più calde. Ma è molto strano il caso di Massimo De Santis, l'arbitro italiano che andrà ai Mondiali di Germania (se ci saranno due posti, ma ormai è quasi impossibile, toccherà anche a Roberto Rosetti). L'arbitro romano, passato da filojuventino ad antijuventino, è stato messo in un cantuccio: questo weekend dirige Parma-Chievo, in precedenza aveva avuto tutte partite di seconda fila, o quasi. Come mai? In ambiente arbitrale, viene negato che sia stato emarginato. Forse Mattei fa così per non sovraesporlo troppo, o forse lo tiene "caldo" per il finale di stagione. Certo è che il ruolino di marcia De Santis in Italia quest'anno è piuttosto modesto. All'estero invece ha avuto partite molto importanti, con voti molto alti. Presto la soluzione del giallo...