lunedì, gennaio 16, 2006

La sfera magica ( e tanti saluti ai quaqquaraqquà)

Dice la leggenda che il primo pallone da calcio fu portato in Italia nel 1887, dal torinese Edoardo Bosio, rappresentante di prodotti tessili. Bosio si mise a organizzare partite tra i suoi dipendenti, che dovevano essere appassionanti e divertenti al punto di attrarre personalità del calibro del Duca degli Abruzzi. La prima società di calcio fondata in italia fu l’International Football Club di Torino (1891)- e qui salutiamo i quuaqquaraqquà che continuano a dire che la prima squadra fu il genoa quando ben si sa che pure la pro patria è nata prima..sich..- che organizzava incontri amichevoli (meetings) con le sezioni calcistiche delle polisportive locali, che nel frattempo si venivano a creare, anche in modo estemporaneo. Il primo incontro storico di cui si ha traccia risale al 6 gennaio 1898, e oppone l’International di Torino al Genoa Cricket and athletic Club, nato nel 1893. L’incontro, deciso dall’unico gol di Savage, terminò per 1-0. Ma non si sa chi abbia vinto, in quanto nei resoconti non è specificato per quale squadra giocasse Savage… poco meno di duecento spettatori assistettero allo spettacolo, e l’occasione fu importante per gettare le basi della prima struttura federale italiana, necessaria per l’organizzazione di un campionato nazionale. L’8 maggio del 1898, in una sola giornata, venne disputato a Torino il primo campionato italiano. Il Genoa se lo aggiudicò regolando per 2-1 l’Internazionale di Torino, dopo aver eliminato in mattinata la Ginnastica di torino, mentre l’Internazionale prevaleva sul FC Torinese. I Genoani, divenuti nel frattempo Genoa Cricket and Football Club, erano in maggioranza inglesi residenti nel capoluogo ligure. S’imposero, guidati dal leggendario James Spensley, medico, portiere, allenatore, poi anche terzino, e tra gli artefici, anni dopo, della nascita dello scoutismo in Italia, nelle prime tre edizioni del campionato, cedendo il passo al Milan di Kilpin nel 1901, per poi ritornare in vetta nei tre anni consecutivi.

Bosio ...Bosio che hai fatto ?
Dietro a quella sfera magica adesso corrono in tanti e ambigui figuri si arricchiscono mentre i quaqquaraqquà fanno ohhhhhhhhh e si gasano in serie C perchè hanno fatto tre gol al temibile ravenna....Povero Genoa, povero calcio.