mercoledì, gennaio 11, 2006

Pane al pane

Novellino al Novellino. E tanto di cappello. Hai sbagliato squadra. Dovevi stare sulla nostra panchina.
Con stima.
Effe Lipper per Fondazione Bonarda

Samp, Novellino sbotta: "O la squadra si rinforza o rischia la B"
di Alessio Calfapietra per tuttomercatoweb.com
E'furibondo, Walter Novellino. La sconfitta interna contro il Livorno ha ulteriormente palesato i disagi di una rosa martoriata dagli infortuni, e Novellino certo non lo nasconde: "Non siamo abituati a perdere partite come abbiamo fatto contro il Livorno. Ognuno di noi ha la sua dignità. Episodi simili fanno male e danno fastidio. A questo punto la società deve intervenire sul mercato, mi servono un centrocampista e due difensori. Altrimenti i tifosi non possono essere presi in giro, la società deve dire che gli obiettivi sono cambiati e che la squadra dovrà puntare alla salvezza". Non ha certo peli sulla lingua, il tecnico: "Tanti infortuni importanti ci stanno condizionando. In estate mi ero fidato troppo. Falcone si è operato ad Aprile, doveva essere pronto a fine Agosto e adesso non so che fine abbia fatto. Per me la fase difensiva è fondamentale, su questa ho costruito tutti i miei successi da allenatore e io ho una certa dignità, certe figure non le voglio fare. Rispetto a questa estate le cose sono cambiate ed è evidente. Non chiedo certo la luna. Senza innesti io questa squadra la porto al massimo a centro classifica". E non mancano accuse ai giocatori: "Se poi c'è chi non regge la pressione di un allenatore ossessivo come me, si rivolga alla società e se ne torni a casa, là dove è retrocesso, invece di siglare un triennale (probabilmente si riferisce a Sala, ndr). Io andrò avanti per la mia strada e non accetterò più di perdere partite nel modo in cui le abbiamo perse contro Udinese e Livorno". Evidentemente Zauli e Borriello non erano tra i più convinti sostenitori del progetto Samp visto che sono stati appena ceduti, e forse c'è ancora qualche calciatore non proprio a suo agio. Il presidente Garrone, domenica sera, ha parlato di "qualche operazione in entrata, ma non molto onerosa".