mercoledì, gennaio 18, 2006

Tamudo a quota cento




Tamudo a quota cento
di Lucy Turner Da Barcellona


Dopo aver segnato il centesimo gol con l'RCD Espanyol, Raúl Tamudo punta al record di marcature assoluto della squadra, quota 111 reti.

Il primato
Grazie al gol di domenica al 91' contro la Sociedad de Fútbol, Tamudo ha raggiunto la centesima marcatura con la formazione di Barcellona, per un totale di 93 gol in Primera División. Tuttavia, l'attaccante ha voluto smorzare i toni.

Strada difficile
"È solo un gol in più ed è stato più utile per la vittoria che per altro - ha dichiarato -. Sono all'Espanyol da tempo e questo traguardo significa che ho giocato la maggior parte delle partite. Non è facile".

Eroe locale
Nato e cresciuto a Barcellona, il 28enne attaccante ha trascorso l'intera carriera all'Espanyol. Per questo, il primato è ancora più gustoso. "Questa squadra è la mia vita e per un giocatore del posto è la cosa migliore che possa mai accadere", ha commentato.

Il record precedente
Tamudo, marcatore costante con nove presenze in nazionale all'attivo, vuole quindi superare il record di Rafael Marañón, che tra il 1974 e il 1983 ha realizzato 111 gol per i "Periquitos".

Il tempo è dalla sua
"Ho un contratto fino al 2010, quindi ho altre quattro stagioni per superare Rafael Marañón, una vera leggenda per la società - ha spiegato -. Vorrei farcela, anche per il bene della squadra". Nel frattempo, altri gol molto utili potrebbero arrivare ai sedicesimi di Coppa UEFA contro l'FC Schalke 04, in programma il 15 e il 23 febbraio.

©uefa.com

3 Comments:

Anonymous Bat said...

C'è da dire però che a differenza di Tamudo,Marañón non era un centravanti puro, bensì un'ala sinistra, dotato di molta maggior tecnica di Tamudo e di un dribbling ubriacante. Se avesse ricoperto il ruolo di Marañón, non so se Tamudo avrebbe raggiunto questi traguardi, senza nulla togliere alle qualità realizzative del centravanti dell' Espanyol.

10:19 AM  
Blogger Fondazione Bonarda said...

Quindi Maranon era uno Scanecchia piu' prolifico? Non lo ricordo. In rete non trovo documentazione..grrrrr!! Tu hai qualcosa ?

10:42 AM  
Blogger Fondazione Bonarda said...

si...la memoria :-)

11:45 AM  

Posta un commento

<< Home