venerdì, febbraio 03, 2006

1975-76 L'ultimo scudetto granata./terza puntata


E comincia anche una sorta di slalom parallelo fra le due torinesi, la Juve batte l'Inter, il Toro espugna San Siro battendo il Milan, la Juve passeggia ad Ascoli, il Toro risponde regolando il Como, poi la Juve batte il Napoli nella partitissima e i granata vincono a Firenze.
Quando la Juve batte per 1-0 la Roma in una partita che segna, preoccupante, il ritorno della violenza negli stadi e il Torino batte la Lazio al Comunale, 2-1, con gol dei suoi due "gemelli" appare inequivocabile ch Dopo dodici partite la Juve è in testa con 20 punti, ed il Torino la segue a 19: le più vicine inseguitrici sono quattro punti indietro.
Nelle ultime tre partite la Juve allunga, altre tre vittorie portano la striscia positiva bianconera a sette partite consecutive e alla quota record di 26 punti al giro di boa.e è la città di Torino la nuova capitale del calcio. Il Toro perde colpi : nelle due trasferte raccoglie due pareggi , a Cagliari, contro i sardi ultimi in classifica e a Cesena contro la squadra rivelazione del torneo.
I granata girano a -3 e rischiano di veder compromesso il loro torneo da una certa differenza fra rendimento casalingo e quello in trasferta che sarà una costante per tutto il torneo: i granata al Comunale hanno sempre vinto, mentre fuori casa spesso hanno faticato più del lecito : una sconfitta, e cinque pareggi fanno compagnia alle vittorie di Milano e Firenze.
L'ambiente accusa un po' il colpo, la Juve sembra imprendibile , specialmente quando, dopo due pareggi, a Verona e in casa col Como, riesce lo stesso ad allungare sul Toro sconfitto a Perugia.
Sembra la resa : Pulici porta in vantaggio i granata che , tuttavia non riescono ad amministrare la partita e si fanno rimontare da due gol di Curi e Scarpa.
E' il momento più nero.
Dopo una vittoria sofferta con l'Ascoli, il Toro cade ancora, a San Siro contro l'Inter, proprio nel giorno in cui la Juve mostra la corda, ma batte lo stesso un Cagliari ormai condannato.
Quando i bianconeri vincono a Roma con la Lazio, alla ventesima giornata, hanno ormai cinque punti di vantaggio sui granata che sembra debbano guardarsi le spalle dal Milan di Giagnoni che si fa minacciosamente sotto, più che sognare di raggiungere la Juve.
Ma sarà tutta un'altra storia


continua...
da posta del gufo.it

foto Fiorentina-Toro 0-1 : Della Martira scivola, "Ciccio" Graziani non perdona...