giovedì, febbraio 02, 2006

1975-76 L'ultimo scudetto granata./seconda puntata


Il "Toro", tuttavia, non parte bene.
Esce in Coppa Italia durante il rodaggio e perde, a Bologna, la prima di Campionato.
La Juve, invece, è un rullo compressore.
I granata reagiscono bene e , dopo aver battuto l'Inter , travolgono anche il Napoli grazie anche ad un gol "galeotto" di Pulici che segna con la mano.
Con questa vittoria, larga nel punteggio, 3-1, ma soffertissima, il "Toro" si affaccia, sempre meno timidamente, nel novero delle candidate allo scudetto.
Ma la Juve sembra di un altro pianeta.
Nelle prime sette partite i bianconeri, pareggiano a Como e in casa col Cesena, poi vincono sempre: il Napoli regge a due punti, il Torino a tre, poi arriva il primo derby.

Il derby d'autunno
Il "derby della Mole" viene presentato quasi come l'ultima spiaggia per il Campionato, mezza Italia chiede al Toro di salvarla dalla noia di un dominio bianconero che sembra senza alternative.
La Juve soffre il derby, lo soffre psicologicamente, ancora prima che sul campo, e anche questa partita non fa eccezione.
Si gioca in un pomeriggio freddo e nebbioso, la gara non decolla, le due squadre si temono, e la Juventus è contratta, nervosa.
Quando lo 0-0 sembra ormai inevitabile, ad un quarto d'ora dalla fine, "Ciccio" Graziani sfrutta un'indecisione della difesa bianconera e batte Zoff uscitogli disperatamente incontro.
La curva "Maratona" esplode anche se la visibilità non è delle migliori e la Juve crolla: tre minuti dopo il Toro raddoppia su rigore con Pulici, vince il derby e si porta ad un solo punto dalla Juve, agguantata dal Napoli: il Campionato ricomincia.

continua.....

da posta del gufo.it

La foto si riferisce al derby d'andata di quel campionato : Graziani sbuca dalla nebbia e batte
Zoff segnando cosi' il primo gol granata dell'incontro.