venerdì, febbraio 10, 2006

Le due vite del Fenomeno


Ronaldo
Nato Bento Ribeiro (Brasile) il 22 settembre 1976
Centravanti: altezza 183 cm, peso 82 kg
In campionato: 14 presenze e 12 gol con il Cruzeiro, 46 presenze e 42 gol con il PSV Eindhoven, 37 presenze e 34 gol con il Barcellona, 68 presenze e 49 gol con l'Inter, 63 presenze e 47 gol con il Real Madrid.
In nazionale: 79 partite e 54 gol
Palmares: una coppa d'Olanda con il PSV, una coppa delle Coppe, una coppa di Spagna con il Barcellona, una coppa Uefa e un Pallone d'Oro con l'Inter, due Liga, una coppa di Spagna, una Supercoppa Europea, una coppa Intercontinentale e un Pallone d'Oro con il Real Madrid. Campione del mondo nel 1994 e nel 2002.

Luis Nazario de Lima è nato a Bento Ribeiro in Brasile, vicino a Rio de Janiero, il 22 settembre del 1976 ma in tutto il mondo è conosciuto con il nome di Ronaldo. Il "fenomeno" è di sicuro l'attaccante più forte degli ultimi anni, irresistibile nello spunto, imprendibile nel dribbling e potente al tiro.
A 17 anni esordisce nel campionato brasiliano con il Cruzeiro segnando 12 reti in 14 partite. Poi viene acquistato dal PSV Eindhoven (segna 42 reti in 46 partite di campionato) con il quale vince una coppa d'Olanda. Nella stagione 1996-97 Ronaldo ha 20 anni e passa al Barcellona; con gli azulgrana vince una coppa delle Coppe, una coppa di Spagna mettendo in rete 34 gol in 37 partite di campionato. Durante l'estate del 1997 viene acquistato dall'Inter di Moratti e a fine anno gli viene assegnato il primo Pallone d'Oro quale riconoscimento al miglior calciatore militante nei campionati d'Europa.
Con l'Inter segna 25 reti su 32 partite nella prima stagione, 14 su 19 nella seconda e appena 3 in 7 gare nella stagione 1999-2000, quella del grave doppio infortunio che lo terrà fuori per oltre 12 mesi.
Con l'Inter Ronaldo vince soltanto una coppa Uefa (un roboante 3-0 alla Lazio nella finale di Parigi) ma trascina il Brasile alla conquista di due coppe America e alla finale del Mondiale di Francia perso contro i padroni di casa per 3-0.
Le sue finte e i suoi rapidissimi movimenti di gambe lo hanno reso celebre e difficile da marcare tanto che in piena forma diventa irresistibile per qualsiasi difensore.
Dopo aver perso uno scudetto già vinto nella disfatta dell'Olimpico contro la Lazio, Ronaldo lascia l'Inter e l'Italia e passa per quasi 50 milioni di euro al Real Madrid dove rinasce calcisticamente dopo aver portato il Brasile alla conquista del Mondiale, il secondo personale dopo quello del 1994 vissuto dalla panchina. E a fine anno, assieme alla Coppa Intercontinentale, arriva anche il secondo e meritato Pallone d'Oro a 5 anni di distanza (record assoluto) dal primo

Classifica Pallone d'Oro1997
1° Ronaldo (Brasile, Inter, 222 punti)
2° Predag Mijatovic (Jugoslavia, Real Madrid, 72 punti)
3° Zinedine Zidane (Francia, Juventus, 63 punti)
4° Dennis Bergkamp (Olanda, Arsenal, 53 punti)
5° Roberto Carlos (Brasile, Real Madrid, 47 punti)

Classifica Pallone d'Oro2002
1° Ronaldo (Brasile, Real Madrid, 171 punti)
2° Roberto Carlos (Brasile, Real Madrid, 145 punti)
3° Oliver Kahn (Germania, Bayern di Monaco, 114 punti)
4° Zinedine Zidane (Francia, Real Madrid, 78 punti)
5° Michael Ballack (Germania, Bayern di Monaco, 67 punti