venerdì, febbraio 24, 2006

Momenti Rossoblu/terza puntata


Genova, 26 marzo 1978
Genoa - Atalanta 0 - 1 ( 0 - 1 )
Marcatore: Manueli al 30' del p.t..
GENOA: Tarocco, Maggioni, Silipo, Arcoleo, Secondini, Ogliari, Damiani, Ghetti (Urban dal 14' della ripresa), Pruzzo, Castronaro, Mendoza. (12 Motta, 13 Ferrari). All.: Simoni.
ATALANTA: Pizzaballa, Andena, Mei, Vavassori, Marchetti, Tavola, Scala, Rocca, Paina, Festa, Pircher (Manueli dal 24' del p.t.). (12 Bodini, 13 Cavasin). All.: Rota.
Arbitro: Michelotti di Parma.

E cosi' Manueli entrato pochi minuti prima si involo' sulla fascia destra, e ,giunto quasi dal corner, sotto la Sud fece partire un traversone verso Hubert Pircher, Claudio Tarocco non rimase a guardare e anticipo' difensori attaccanti nell'area piccola. Un balzo felino, e la palla, che sembrava preda sicura del sostituto di Segio Girardi ,non si blocca tra le mani del portiere che, con un goffo gesto da pallavolista in difficolta', la spinge all'indietro..centrale e nel sette della rete. Partita maledetta. Da Genoa. Sofferenza.
Secondo Tempo.Tavola da' una ginocchiata al basso ventre ad Arcoleo e siamo in 11 contro 10.
Lo stadio e' una bolgia ma quel biondino, quel Pierino Fanna e' incontenibile con quel caschetto biondo ti viene da odiarlo ancora di piu'. Vavassori e' sempre il solito bastardo e sono dolori
per i nostri attaccanti. Augusto Scala tiene palla come non pochi. Michelotti non e' per niente casalingo o almeno un occhio di riguardo per il Grifone non ce l'ha.
La volpe Titta Rota saluta Gigi Simoni e porta via 2 punti da Marassi.
A fine partita esplode la rabbia ultra'. Il presidente Fossati, incazzatissimo per il risultato e per il
comportamento dell'arbitro fa una cosa in stile Nerone..di colpo i cancelli che conducono alla tribuna e tengono separate le due gradinate vengono aperti. Il corridoio si riempe di corpi, di urla di bastoni. Un vero e proprio esodo verso la sud dove non sono pochi i tifosi atalantini che per tutta
la partita ci hanno offeso credendosi al sicuro.
Il resto e' fuffa.

Effe Lipper per Fondazione Bonarda

1 Comments:

Anonymous Backtopast said...

Ange, un grande saluto!
La storia siamo noi, oggi :)))

9:17 AM  

Posta un commento

<< Home