giovedì, febbraio 23, 2006

Quell'antipatico di Mourinho



Di Bat
Quell'antipatico di Mourinho le ha provate tutte per mantenere l'imbattibilità casalinga del suo Chelsea. Ha tentato di intimidire l'arbitro, ha fatto innaffiare ulteriormente Stamford Bridge (come se la pioggia caduta su Londra non fosse stata sufficiente) facendo giocare la partita su un campo di patate, ha spronato i suoi alla rissa e al maltrattamento sistematico di Messi e Ronaldinho. L'espulsione di Del Horno forse può sembrare eccessiva per il fallo di per sè, ma se si contano i calcioni che il giovane talento argentino ha dovuto scansare saltando come un grillo fino a quel 38esimo minuto, Del Horno doveva essere espulso non una ma due volte.
E comunque, anche su un campo di patate, anche in undici contro undici, il Barcellona è stato padrone della situazione. Messi sembrava avesse l'Attack allo scarpino sinistro, Ronaldinho s'è visto parare una conclusione a colpo sicuro in maniera miracolosa dal grande Cech ed Eto'o faceva impazzire i centrali londinesi.
Due netti rigori negati, una traversa di Messi, un grande gol di Eto' e Chelsea che segna solo grazie ad una sfortunata autorete di Motta. Questo è quando deve mettere in saccoccia il simpatico Mourinho, oltre ad una buona dose di umiltà che non gli farebbe male per il futuro prossimo venturo.
Ci vediamo al Camp Nou, su un campo vero, di quelli dove si gioca al calcio e non al tiro alla gamba. Fatti coraggio, Mourinho, se stai zitto puoi ancora salvare la faccia.